Aula XXIV

3904764

La condizione di parentesi

mi annienta.

I nostri corpi che combaciano

mi regalano occhi

nuovi

che mi piace usare

per guardare quei nostri corpi

combaciare.

La corda si spezza.

Rompere l’incanto è

profanare il tempio.

Ci amammo

senza saperlo

entrambi

cercandoci

entrambi,

un metro quadro di spazio.

Ci siamo tenuti

quanto bastava per

avere le pieghe alle dita,

sott’acqua.

Arriverà il prossimo aprile,

chiusa parentesi.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s