Non poesia

La felicità è una pessima ispiratrice.
La condizione di fabbricante di catene di parole impone una necessaria dose di amarezza.
In endovena. 
Due volte al giorno.
Sono malauguratamente e dannatamente felice.
Adesso. Oggi. Lifeisnow.
Dicono.
E io sono felice.
Oggi è un giorno trenta e sono felice almeno da un giorno ventisei.
E non posso smettere di ridere.
Non posso.

image

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s